#FeFiFra2013, La piscina interdetta

Attraverso una scrittura semplice ed essenziale, Caroline Lunoir traccia la sagoma di una famiglia tradizionale, di quattro generazioni che si incontrano nella vecchia casa di campagna dei nonni nei giorni di agosto. La minuziosa descrizione dei paesaggi, dei luoghi, dei gesti offre al lettore lo spaccato impressionista di una provincia francese affogata nella canicola. Le parole della protagonista presentano uno ad uno i personaggi: dalla nonna Madeleine all’adorato nonno Paul, senza dimenticare le prozie, il cugino Victor e i domestici. E poi la piscina, tanto voluta dal nonno, sorprendente attrazione e sagace incentivo, rivolto soprattutto ai nipoti più giovani della casata, a ...

Il suono dell’abisso infinito

Un insipido pomeriggio invernale sei lì a girovagare tra stand e bancarelle gremite, con gli occhi che si riempono di libri in cerca di attenzione. Si accalcano spingendo invadenti, si affrettano a strillare il loro nome facendosi belli delle loro copertine, si confondono scambiandosi titoli e immagini fino a creare un agglomerato confuso e infinito. E poi, come nelle più finte e cinematografiche storie d’amore, eccolo apparirti davanti. Una copertina acida, verde, un’asprezza accentuata da pennellate di colori e racchiusa in una sola parola: gridare. Pensi a quel quadro, ti viene in mente quella poesia, senti rimbombare quel “grido barbarico ...

#FeFiFra2013, L’altra faccia dell’amore

Come non restare affascinati davanti a tanta verità? Cosa vuol dire amare prima di essere un insieme di pagine rilegate in una tanto essenziale quanto eloquente copertina, è un diario, il ritratto di una dimensione lontana dal comune lettore, ma allo stesso modo capace di rendere la realtà descritta più vera di quanto ci si possa aspettare. È il mondo dell’arte quello che viene presentato. L’autore, in questo caso anche protagonista del romanzo, Mathieu Lindon, ci mostra la sua vita in tutte le sfaccettature e sfumature, non tralasciando neanche quelle più intime. Oggi noto scrittore, Mathieu Lindon descrive se stesso ...

Il Jazz suona in Sardegna

Con grande fatica la musica si insinua nelle vene dei suoi ascoltatori e cerca di affondare le radici più profonde nell’incontro di diverse culture, dove il problema identitario è sempre centrale. Il jazz sardo innesta, sopra un fertile movimento europeo, il proprio canto, le tecniche strumentali e il folclore antico. Tutti gli artisti che si dedicano al jazz, oltre all’influenza d’oltreoceano, risentono di un ulteriore attaccamento all’humus esistenziale: la terra. La particolarità delle tradizioni autoctone non si rivela una ragnatela che intrappola l’arte all’interno dei propri confini geografici ma, seguendo lo spirito del jazz, l’integrazione dei diversi linguaggi dell’arte entra ...

#FeFiFra2013, Quando un profumo prende vita

È possibile raccontare una vita attraverso quegli odori che hanno  accompagnato i momenti impressi nella nostra memoria? Per Philippe Claudel non è solo possibile, ma è il modo attraverso cui redigere una vera e propria biografia olfattiva composta da sessantatré testi. Il suo è un mosaico di sensi i cui tasselli, meticolosamente in ordine alfabetico, sono elencati al principio del libro e invitano il lettore a cercare tra i vari nomi quello che tra tutti apre la strada a vecchi ricordi, risveglia un sorriso o sembra impossibile da dimenticare. Per coloro che amano leggere opere strutturate a partire dalla forte concatenazione ...

Ponte alle Grazie

La casa editrice Ponte alle Grazie nasce a Firenze alla fine degli anni Ottanta e prende il nome dal celebre ponte fiorentino a cinque archi che varca il fiume Arno, risalente al 1957. Nel 1993 viene rilevata dal Gruppo Longanesi e nel 2006 entra a far parte del nuovo Gruppo editoriale Mauri Spagnol (GeMS). Fin dalle sue origini, il catalogo si è arricchito di autori affermati a livello internazionale e di giovani promesse destinate a far parlare di sé. Due sono i generi trattati principalmente dalla casa editrice: la Narrativa e la Saggistica. Nel primo filone spiccano nomi noti come: Philippe Claudel, Margeret ...

Barbès Editore

Il Gruppo Editoriale Barbès nasce a Firenze nel 2007. La casa editrice, che prende il nome dallo storico quartiere parigino, inizia la sua attività occupandosi prevalentemente di letteratura francese con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento in Italia per un mondo letterario così importante. Pubblica da subito autori celebri come Michel Tournier, famosissimo scrittore francese e candidato al Premio Nobel, e Jane Birkin, celebre attrice, cantante e scrittrice anglo-francese. Oltre alla letteratura francese si è occupata di poesia, di teatro e di classici; in tre anni ha pubblicato circa 250 titoli. Oggi il catalogo conta più di 300 titoli e varie collane, tra ...

66th and 2nd

66thand2nd è l’incrocio tra due celebri vie di New York: la Sessantaseiesima Strada e la Seconda Avenue, un luogo di passaggio, frenetico e colorato. Ed è a questa atmosfera che si sono voluti ispirare i fondatori dell’omonima casa editrice, nata a Roma nel 2009, cha hanno scelto di rifarsi allo stile delle segnaletica autostradale americana per il loro marchio. Scelte originali e tutte volte a segnalare la totale indipendenza della casa editrice. Anche sul piano grafico le parole d’ordine sono originalità e sperimentazione: ogni testo pubblicato è e sarà un unicum. Tre sono le collane che caratterizzano maggiormente il catalogo: la collana Attese, ...

Non è mai troppo presto

Non è mai troppo presto: dev’essere stato questo ciò che ha pensato Andrea Colombo quando ha confidato all’illustratore Andrea Nicolò l’intuizione di redarre un saggio politico destinato nientepopodimeno che a ragazze e ragazzi. Infatti, a partire dal presupposto che è bene che la coscienza sociale e l’educazione civica si formino in tenera età, perché non cercare di inculcare ai più giovani l’interesse verso la politica, che è indice di amore verso se stessi, gli altri e il mondo che ci ospita? In Italia la politica è sinonimo di lobby di potere, giochi di palazzo. E a essere spiegata con sorprendente semplicità e ...

Diversi da chi?

Non fatevi ingannare dal titolo. Non si tratta di una storia d’amore finita male tra due esotici personaggi venuti dall’Oriente. Niente scene da telenovelas egiziane strappa lacrime. Divorzio all’islamica a viale Marconi di Amara Lakhous è un’autentica spy story ambientata a Roma e dal finale sorprendente. Il protagonista, Christian, è un giovane interprete siciliano che è stato scelto per scovare una cellula terroristica islamica in viale Marconi. La vicenda si svolge nel 2005, all’indomani dei terribili attentati di Madrid. Christian finge di essere un cittadino tunisino appena arrivato in Italia per cercare un lavoro e un alloggio, con regolare permesso di ...

Media



Archivio