Archivio Tag ‘andrea sartori’

Reale e irreale: quando la distorsione del mondo mentale raggiunge livelli critici

Alberto è un giovane ventiseienne, studente di filosofia e impegnato a Venezia come obiettore di coscienza presso i Servizi Sociali. Rivestire il ruolo di obiettore sociale non è certo semplice: di base è necessario disporre di quell’umanità, passione e predisposizione al sacrificio che soprattutto giovani impegnati in attività umanitarie, assistenti sociali e psicologi motivati posseggono. Egli sa che quel mondo non gli appartiene, è ben consapevole di non avere quella lucidità mentale e quell’estremo controllo emotivo necessari ad aiutare tutte le persone che incontra per lavoro nello scorrere lento e insensato delle sue giornate. Eppure non ha il coraggio di ...

Media



Archivio