Archivio Tag ‘raffaello cortina editore’

Vedo cosa fai, capisco cosa provi…

  Già Aristotele nel IV  secolo a.C. sosteneva che la mimesi fosse il primum movens di ogni forma d’arte e in particolare della tragedia, genere teatrale che più di ogni altro rappresentava il dispiegarsi degli eventi drammatici della vita e che avrebbe condotto gli spettatori alla catarsi, nonché alla liberazione dalle pulsioni nocive per la felicità dell’uomo, semplicemente osservando gli epici e disastrosi fallimenti dei personaggi sulla scena. È evidente quanto fosse ben chiaro già agli albori della cultura occidentale che alla base del nostro vivere di uomini ci fosse  la comprensione e la compassione reciproca, benché tale consapevolezza fondasse il proprio statuto ...

Nei gesti più semplici il germe del più grande potere umano!

Il saggio di Michael Corballis è un’analisi dettagliata sul linguaggio verbale ispezionato nelle sue molteplici angolazioni. Dalle parole del grande linguista e filosofo Tullio De Mauro: Là dove c’è qualcosa che vive c’è qualcosa che comunica Dunque se è vero, come sappiamo, che requisito essenziale affinché ci sia vita è scambiare informazioni con i propri conspecifici, altrettanto vero è che nessun essere vivente eccezion fatta per l’uomo, ha ideato un sistema di comunicazione così efficiente e raffinato come il linguaggio verbale. Non potendo contare su reperti archeologici che testimonino in modo indiscutibile come abbiamo elaborato il nostro principale strumento di comunicazione, l’interrogativo su come saremmo ...

Media



Archivio