Archivio Tag ‘saggistica’

Dal passato una voce da non dimenticare

Questo libricino di 160 pagine racchiude l’intero pensiero di un grande uomo del Novecento, un uomo che ha fatto dell’amore e dell’umiltà i pilastri della sua vita. Gandhi può essere incluso a pieno diritto tra i massimi filosofi della nostra storia. Vi è un’unica caratteristica che potrebbe differenziare quell’uomo piccolo e magro dalle grandi menti del passato, ed è il linguaggio semplice, i periodi lineari, le parole quotidiane che egli utilizzava abitualmente nei suoi scritti e nei suoi discorsi. Difatti, il suo scopo era quello di raggiungere chiunque con le sue parole, dalle caste più alte fino ad arrivare agli ...

Quale giornalismo nell’era dei social media?

Diario del giornalista. Il vasto mondo digitale offerto dalla rete Internet è l’ultima frontiera dell’informazione. I vecchi quotidiani cartacei, espressione e retaggio della nostra cultura ancestrale, resistono con fatica alla rincorsa irrefrenabile e veloce dell’ultima notizia, dell’ultimo scoop pirotecnico che va di scena ogni secondo nel Web. Il giornalista, una volta considerato il gatekeeper privilegiato che accede e seleziona l’informazione per il pubblico, si trova nel mezzo di questa lotta tra l’immediatezza della Rete e l’approfondimento constestualizzato del quotidiano cartaceo. Il web rivoluzionerà il modo di fare informazione e spodesterà dal trono i media tradizionali? [...] il giornalista con internet ...

Il lungo viaggio dell’Armir

Questa è la storia di un ricordo, quello dell’epopea tragica rappresentato dalla campagna di Russia. È la storia dell’Armir, delle sue perdite devastanti; di migliaia di soldati scomparsi nelle gelide terre di un paese quasi mitico per molti italiani, avvolto nella leggenda di Napoleone e della prima guerra mondiale, della lontanza e del comunismo. È il ricordo delle isbe e del loro tepore, di una fame così vasta da farti impazzire e una sete che neanche la neve riesce a placare; dei sentieri innevati coperti di cadaveri e delle chiacchierate con i nemici oltre il Don ghiacciato, degli scambi di ...

Cosa e come sto comunicando?

Comunicare, dal latino ‘communicare’, derivato di ‘communis’ (comune) significa trasmettere, diffondere, propagare. L’arte della comunicazione è un processo che vede coinvolti almeno due attori che si scambiano informazioni. Sembra tutto alquanto naturale, ma quante volte nascono malintesi per una parola mal detta o mal recepita? Quante volte una comunicazione non raggiunge l’obiettivo sperato? Come tutte le arti, anche quella della comunicazione e della relazione interpersonale  richiede di imparare le “tecniche del mestiere” almeno per rendersi conto di quanto il proprio approccio comunicativo sia effettivamente capace di generare relazioni autentiche o invece svilisca o si dimentichi delle esigenze altrui o, peggio, proprie. Alberto D’Auria, in Comunicare è un’arte, fornisce ...

Paese che vai, crisi che trovi

Esiste realmente una soluzione per poter uscire dalla crisi economica in cui ci troviamo? A questa domanda cercano di rispondere 32 illustri economisti  ed esperti italiani, europei e statunitensi che per la prima volta hanno unito le proprie idee per far nascere questo illuminante “lavoro collettivo”. Gli autori provengono da diverse realtà accademiche, che spaziano da quella politica, geografica a quella economica, ma il fil rouge che li lega è la consapevolezza che la gravità di questa crisi ha bisogno di risposte concrete e rapide. Il saggio è il frutto di un progetto comune dell’ ETUI-Istituto sindacale europeo e di Sbilanciamoci!, ...

Lega Nord, nata per dividere

Va bene, confesso: sono nato in Basilicata. Sì, la Basilicata esiste. Esiste. È un po’ come il concetto di Dio: ci credi o non ci credi. Io credo nella Basilicata. L’ho vista. Era notte, diciamo che l’ho intravista. L’incipit del fortunato film Basilicata coast to coast, con le dovute correzioni, potrebbe essere adattato ad un’altra regione italiana. Una regione che non rientra nelle venti canoniche che tutti abbiamo imparato a conoscere alle scuole elementari. Questa regione è, in realtà, una macroregione: almeno secondo il parere di Gianfranco Miglio, considerato universalmente l’ideologo della Lega Nord. E questo territorio quasi mitico è la ...

Nord e Sud: due facce della stessa Italia?

Sud: terra ricca di storia e natura; Nord: terra ricca. Da sempre due realtà contrapposte, due mondi estremamente distanti. Cosa li differenzia? Semplicemente una diversa gestione. È questa la tesi che emerge dal saggio del calabrese Domenico Ficarra. Molti si chiederanno il perché di questo divario insormontabile: perché il Sud non riesce a emergere come meriterebbe? Tanti sono gli sbagli commessi dallo Stato, tante le mancanze, ma ora il Meridione vuole giustizia, vuole vedere affermati i propri diritti, vuole far sentire le proprie ragioni. Il tempo trascorre e le generazioni si succedono rinnovandosi [...]. I meridionali di oggi, pur conservando i caratteri della ...

Media



Archivio