Archivio Tag ‘sellerio’

Inchiodato da un pitale

Un castello ottocentesco nel cuore della Maremma Toscana, una famiglia nobile e nullafacente, alcuni ospiti venuti da lontano, un maggiordomo avvelenato da un bicchiere di vino e uno sventato omicidio. In poche parole Odore di chiuso, l’ultimo giallo firmato Marco Malvaldi; un romanzo intrigante che testimonia con ironia il clima storico e culturale di un’Italia appena unificata e, probabilmente, non ancora del tutto consapevole. Siamo in una calda giornata di giugno del lontano 1895 e la dimora del Barone Romualdo Bonaiuti è pronta ad accogliere il signore Ciceri, un celebre fotografo, e Pellegrino Artusi, cuoco acculturato e fautore della tradizione gastronomica ...

Un sacco di gialli da leggere sotto l’albero

Romanzi corali, molteplici e sfaccettate personalità sono gli ingredienti di una brillante raccolta di racconti gialli, prevalentemente polizieschi, dalla tonalità più tenue rispetto alla tradizione. Benché ciascuno dei setti racconti di Un Natale in giallo sia dominato da un numero cospicuo di personaggi, ogni storia si snoda principalmente attorno alla figura di un unico protagonista che prende il sopravvento su tutto il resto, donando forma e colore a ogni vicenda. Essendo il genere giallo o noir rigido e impostato su alcuni movimenti narrativi imprescindibili alla buona riuscita strutturale del testo, il particolare che più desta l’attenzione è l’umanizzazione dei protagonisti messi ...

Un insolito detective

Le perfezioni provvisorie sancisce il ritorno sulla scena dell’avvocato Guerrieri, protagonista di tante storie che Gianrico Carofiglio ha offerto ai suoi lettori. Guido Guerrieri, che questa volta si improvvisa detective, è un personaggio interessante, non proprio fortunato in amore, amante del pugilato e di solitarie passeggiate serali. Cruciale è poi la sua passione per i libri, che si rivela di grande aiuto nel corso delle indagini nelle quali è coinvolto. Articolata è la vicenda di Manuela, poco più che ventenne, sulla quale indagano polizia e carabinieri, senza tuttavia riuscire a fare chiarezza: la ragazza è scomparsa misteriosamente dopo un fine settimana trascorso in compagnia di amici. ...

Senza dubbio un libro da leggere

Se siete in cerca di un libro da leggere in metropolitana e vi accontentate di soddisfare la vostra sete di lettura per dieci o quindici minuti al massimo, non acquistate Ragionevoli dubbi di Gianrico Carofiglio. Questo thriller legale è il classico romanzo da leggere tutto d’un fiato e le 299 pagine che lo compongono scorrono con una velocità impressionante distinguendosi per la trama avvincente e coinvolgente che obbliga il lettore a porsi come unico obiettivo la risoluzione di un difficile caso giudiziario. Ma c’è di più. Le avventure dell’avvocato Guido Guerrieri insistono su di una struttura narrativa vagamente psicoanalitica: le sue riflessioni sono comuni ...

Può un libro cambiare il destino delle persone?

Spesso è più difficile disfarsi di un libro che procurarselo. I libri restano con noi in virtù di un patto di necessità e di oblio, come testimoni di un momento delle nostre vite al quale non ritorneremo. Ma finché sono lì, crediamo di farne la somma. Molti annotano il giorno, il mese e l’anno di lettura, tracciando così un intermittente calendario. Altri scrivono il loro nome sulla prima pagina e prima di prestare un libro si appuntano su una rubrica il nome della persona cui lo hanno prestato, aggiungendo la data. Nessuno vorrebbe perdere un libro. Preferiamo perdere un anello, un ...

Vigàta: storie di sesso e/o amore!

Da buona siciliana non poteva mancare il mio omaggio a un grande corregionale, che continua instancabilmente alla sua età (ottantacinque anni suonati!) a regalarci vivide emozioni. Vi voglio parlare di una delle ultime fatiche letterarie di Andrea Camilleri, non di un giallo-noir della serie “Montalbano”, ma di otto racconti ambientati nella famosa Vigàta, ricercatissima dai turisti, ma inesistente nella realtà, in quanto mera invenzione letteraria dello scrittore. Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta è un libro per tutti coloro che vogliono scoprire o ricordare la Sicilia di un tempo, in realtà non troppo distante da quella di oggi… ...

Un amore sovietico

  In uno stile “filosofico-umoristico, sempre intriso di malinconia“, così come lo definisce la curatrice di questa edizione italiana del racconto di Dovlatov, Laura Salmon, l’autore offre la sua visione dell’amore romantico, narrandoci in parallelo la sua storia su due piani temporali: quello in cui è ambientato il racconto, e cioè un convegno sul futuro della Russia che si tiene nel 1981, e quello rievocato dalla comparsa di Tasja: il suo passato in Russia e la sua storia d’amore con la donna nei primi anni Sessanta. Sullo sfondo di questo convegno di immigrati russi avvenuto a Los Angeles, “La filiale” presenta ...

Sellerio

Nasce a Palermo nel 1969 ad opera di Elvira ed Enzo Sellerio, su ispirazione di Leonardo Sciascia e di Antonio Buttitta. La prima collana, La civiltà perfezionata, racchiude testi di letteratura siciliana e di letteratura europea. Negli anni ’70 l’Affaire Moro di Sciascia, opera di impegno prettamente politico, rappresenta la prima importante svolta della casa editrice. Altra peculiarità di Sellerio sono i volumi eleganti e maneggevoli della collana La memoria, dall’inconfondibile copertina blu e dalla veste editoriale innovativa nel panorama dell’editoria di quegli anni: la grafica, la carta vergata, l’immagine pittorica al centro della sovraccoperta, che evoca in qualche modo ...

Media



Archivio